IL MINISTRO ANDREA ORLANDO CHIUDE IL SUO MANDATO CON ULTERIORI 200 ASSUNZIONI

Con un comunicato del 10 maggio il Ministro della Giustizia Andrea Orlando ha annunciato di aver inviato la richiesta formale per l’assunzione di ulteriori 200 idonei dalla graduatoria del Concorso per il profilo di 800 assistenti giudiziari. Ad oggi il totale degli assunti ammonta a più di 3000 unità.
Un’istanza sollecitata nei giorni scorsi dal Guardasigilli ai competenti uffici dell’Organizzazione Giudiziaria, che in tempi brevi, hanno assolto le necessarie verifiche sulla possibilità di ulteriori assunzioni di idonei.
Il Comitato Idonei Assistenti Giudiziari lo aveva già percepito leggendo nelle pieghe del Piano sulla Performance del Ministero della Giustizia per il triennio 2018-2020 in cui è indicato esplicitamente l’impegno ad assumere 1.600 assistenti giudiziari nel 2018. Era emersa, dunque, una discrasia, nell’ordine di 180 unità, rispetto alle 1420 assunzioni già varate.

Un importante obiettivo raggiunto grazie all’impegno del Guardasigilli che ottimizzando tempi e risorse, ha consentito che la graduatoria venisse ulteriormente assorbita con l’immissione negli uffici giudiziari italiani di nuove risorse che contribuiranno a dare nuova linfa al sistema giustizia. Questo fa ragionevolmente pensare che lo scorrimento totale della graduatoria possa essere raggiunto in tempi contenuti.
L’assunzione di ulteriori 200 idonei è giunta, comunque, inaspettata e, pertanto, accolta con soddisfazione dai ragazzi del Comitato che, dal giorno della sua costituzione, si battono per l’assorbimento totale della graduatoria. Che, va detto, dal 14 novembre 2017, giorno della sua pubblicazione, è stata più che dimezzata e grazie a quest’ultimo provvedimento, promette bene per il traguardo finale.
Lo scorso 1 febbraio in via Arenula aveva predisposto un decreto con il quale veniva comunicata l’assunzione di 1420 assistenti giudiziari. Di questi 1014 hanno già preso servizio lo scorso 26 aprile. Lo stesso giorno il ministro Orlando annunciava di aver dato incarico agli uffici di procedere con lo scorrimento della graduatoria di ulteriori 420 idonei che saranno convocati nella prima settimana di luglio.
Infine, la notizia di altre 200 assunzioni. Ora, restano circa 1840 persone. E tutto questo a un anno dalla preselettiva.
Il Ministro Andrea Orlando chiude il suo mandato con un gesto inatteso.
Tenendo fede ai suoi impegni, ha portato avanti il suo lavoro con serietà ed abnegazione. La sua attenzione nei nostri confronti e la collaborazione da parte del suo staff sono stati encomiabili.
Oltre che al Ministro, il nostro ringraziamento va anche alla Dr.ssa Barbara Fabbrini per aver indetto e portato avanti un concorso che, sebbene con tempistiche veloci, ha soddisfatto l’esigenza di dare delle risposte chiare e concrete alle innumerevoli carenze di personale presenti negli uffici giudiziari del nostro Paese.
La Fabbrini resterà ancora un altro anno in via Arenula e continuerà a perorare la nostra causa presso il nuovo Guardasigilli, come lei stessa ci ha assicurato il 4 maggio scorso quando una delegazione del Ciag è stata ricevuta al Ministero della Giustizia per la consegna della targa al Ministro.
Altra giornata storica da incorniciare.
“Allora da questo momento posso definirmi un tecnico del Ciag…” ci ha detto Orlando.
Ministro, grazie anche per queste parole che ci riempiono di orgoglio. Non ce ne voglia colui che prenderà il suo posto ma sarà difficile fare a meno della sua umanità e disponibilità.
La politica si fa anche con il cuore. E in cuor nostro, sappiamo che Lei sarà un alleato al fianco del quale continueremo il nostro cammino più forti e motivati fino allo #scorrimentotaledellagraduatoria.
Grazie ancora Ministro…

6 Comments on “IL MINISTRO ANDREA ORLANDO CHIUDE IL SUO MANDATO CON ULTERIORI 200 ASSUNZIONI

  1. Un ultimo atto importante per tutti noi! La vetta della montagna è sempre più vicina! Grazie ministro Orlando! Grazie CIAG!

  2. L’ulteriore scorrimento della graduatoria si presenta, a mio modesto avviso, come il segnale che l’impegno espresso al CIAG dalla dott.ssa Fabbrini e dal Ministro Orlando in merito allo scorrimento della graduatoria, sia rigorosamente perseguito.
    Grazie

  3. Ringraziamo sentitamente il ministro Andrea Orlando sperando che il suo successore possa continuare con lo stesso entusiasmo il lavoro da lui iniziato. A questo punto l’obiettivo del CIAG è chiaro e cioè scorrimento totale della graduatoria entro il 2019.

  4. Forza CIAG, spingiamo il futuro GUARDASIGILLI verso lo scorrimento totale della graduatoria entro i primi 6 mesi del 2019 in modo da festeggiare la prossima festa dei lavoratori tutti insieme facendo omaggio per l’obiettivo raggiunto di una targa anche al nuovo Giardasigilli che testimoni il totale esaurimento della graduatoria

  5. Forza CIAG, l’obiettivo da raggiungere con la prossima legge di bilancio è lo scorrimento totale della graduatoria entro i primi 6 mesi del 2019, sperando nell’appoggio di tutte le istituzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *