ASSUNZIONI ASSISTENTI GIUDIZIARI, BARBARA FABBRINI: “IMPEGNO PER L’ ESAURIMENTO DELLA GRADUATORIA DEGLI IDONEI DEL CONCORSO”

In occasione del Congresso Nazionale Forense che si sta svolgendo a Catania, la dott.ssa Barbara Fabbrini, Direttore Generale del personale e della formazione presso il Ministero della Giustizia ha rilasciato una intervista a “Giustizia Caffè”.

La Fabbrini è la dirigente che ha seguito l’iter che ha condotto al bando del concorso per assistenti giudiziari ed i successivi sviluppi relativi agli ulteriori scorrimenti della graduatoria. Il fatto che sia stata confermata al suo posto dal nuovo Ministro, Alfonso Bonafede, rappresenta per i restanti 1800 idonei una garanzia di continuità con riferimento alle politiche assunzionali avviate dall’ex Guardasigilli Andrea Orlando.

Rispondendo alle domande di “Giustizia Caffè” ha voluto richiamare il discorso tenuto, poco prima, da Bonafede il quale aveva ribadito di volere investire sulle risorse del personale con un impegno consistente, la cui effettiva entità sarà, molto verosimilmente svelata, in occasione dell’ormai imminente disegno di legge di bilancio.

Il Ministro Bonafede, ha intenzione di investire, a partire dalle risorse del personale, con un impegno consistente di cui ancora non possiamo declinare numeri e cifre, proprio perché in questi giorni si sta definendo, con un impegno assolutamente costante del Governo non solo da parte del Ministro, per le assunzioni del personale amministrativo. Il Ministro ha dichiarato che andrà in continuità anche con le precedenti azioni già instaurate in tema di personale ed informatizzazione. Niente di meglio che avere una continuità nel Dipartimento dell’Organizzazione del Ministero della Giustizia. Riusciremo, credo, ad impostare e portare a termine delle importanti necessità che sono state sottolineate anche dal presidente Mascherin nel suo discorso di apertura”.

La Dott.ssa Fabbrini ha voluto porre l’accento anche sulla necessità di garantire una migliore qualità della Giustizia.

Direi che parlando di qualità della giustizia siamo arrivati a mettere in campo iniziative determinanti. Occorrerà parlare di vuoti di organico, non soltanto di risorse che mancano, ma anche di qualità della giustizia. Io penso che le risorse non siano indifferenti alla giurisdizione. E’ evidente che magistrati, avvocati, operatori della giustizia non possano lavorare se mancano le risorse e quindi possiamo anche fare il più bel processo civile o penale sulla carta ma se mancano uomini e mezzi, la giustizia non va avanti. Eravamo arrivati già ad un buon punto nella scorsa legislatura, continueremo su quella strada investendo ulteriormente, con un’attenzione particolare all’esaurimento della graduatoria degli idonei del concorso con l’investimento nella digitalizzazione non solo nel processo civile ma anche nel processo penale telematico”.

Dichiarazioni importanti che confermano le intenzioni del Ministro Bonafede che in più occasioni ha ribadito la necessità di investire sul potenziamento delle politiche assunzionali dichiarando che farà richieste molto ambiziose.

Il Comitato Idonei Assistenti Giudiziari ringrazia la Dott.ssa Barbara Fabbrini, per la disponibilità dimostrata in favore della nostra causa.

One Comment on “ASSUNZIONI ASSISTENTI GIUDIZIARI, BARBARA FABBRINI: “IMPEGNO PER L’ ESAURIMENTO DELLA GRADUATORIA DEGLI IDONEI DEL CONCORSO”

  1. Se tutti i tasselli andranno al loro posto, con la prossima legge di bilancio potremo sperare nello scorrimento totale della graduatoria entro il 2019. Forza CIAG, la meta è più vicina che mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *