Il C.I.A.G. in onda su IusLaw Web Radio

Si ringrazia IusLaw WebRadio  per aver dato nuovamente voce alle nostre istanze.

La dott.ssa Maddalena Venanzio, componente del Direttivo C.I.A.G., intervistata dall’avv. Pino Gallo nel corso della trasmissione “Svegliati Avvocatura”.

 

L’emittente televisiva “Video Mediterraneo” ospita il CIAG

Simona Strazzeri e Cristina Milazzo, membri del Direttivo del Comitato Idonei Assistenti Giudiziari, ospiti in studio nel corso della trasmissione “Mattina in diretta“.

Ringraziamo l’emittente Video Mediterraneo per aver concesso spazio alle nostre istanze.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce sostiene il CIAG

Il C.I.A.G. nell’ambito dell’attività di divulgazione delle proprie istanze nonché di sensibilizzazione delle Istituzioni del nostro Paese, ha registrato un importante sostegno pervenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce.

Con l’auspicio che anche tutti gli altri consessi interni all’avvocatura esprimano analogo orientamento, sentitamente ringraziamo.

Il Direttivo

Delibera COA Legge

Il Ministro Andrea Orlando firma il secondo decreto di scorrimento per 1420 unità

Il CIAG accoglie con immensa soddisfazione l’avvio dell’iter che porterà al secondo scorrimento della nostra graduatoria. Ben 1420 unità verranno attinte dalla nostra graduatoria e tale risultato ci rende fieri dell’impegno profuso.

Cogliamo l’occasione per presentare un doveroso ringraziamento al Sig. Ministro On.le Andrea Orlando che ha realizzato questo importante passo.

Finalmente – dopo 20 anni dall’ultima procedura selettiva per il nostro profilo – è stato reso possibile il reclutamento di nuovo personale. Ci riferiamo a quelle risorse che sono state definite dal personale interno come “una ventata di aria fresca”.

Il Sig. Ministro ha svolto un eccellente lavoro nell’intero iter del nostro concorso. Procedura concorsuale, svoltasi con una celerità mai vista prima e con una trasparenza impeccabile, che sta dando vita ad un vero rinvigorimento del sistema giustizia. Impeccabile anche l’impegno dei suoi collaboratori, i quali sono sempre stati disponibili nei nostri riguardi. Un grazie anche alle sigle sindacali che si sono battute per la nostra causa, aiutandoci a ottenere tale risultato.

Il CIAG sta diventando una realtà sempre più forte e lo dimostrano l’affetto e la dedizione degli iscritti, i quali sostengono il comitato in ogni modo. E’ doveroso quindi ringraziare anche tutti i membri del comitato, il vostro entusiasmo è il carburante di cui abbiamo bisogno. Ottenuto questo risultato significativo, andremo avanti nella nostra battaglia per lo scorrimento totale della graduatoria. Quanto realizzato finora ci dà ancora più carica per affrontare le sfide future.

Il CIAG è pronto ad intraprendere ulteriori azioni ed iniziative per raggiungere lo scopo che ha portato alla sua fondazione. Si apre quindi una nuova fase di incontri con istituzioni politiche e sindacali per tenere sempre alta l’attenzione sulla nostra graduatoria.

Auspichiamo che le suddette istituzioni si adoperino per la rimodulazione della pianta organica e la riqualificazione dei profili professionali, in modo che si possano creare le condizioni per assorbire gli altri idonei.

Speriamo inoltre che venga chiarita la questione relativa a turn over e pensionamenti. Non ci adagiamo, non ci fermiamo, non facciamo marcia indietro. Anzi, ora mettiamo la quinta, essendo sempre più proiettati verso il vero obiettivo: la presa di servizio del 4915.

 

COMUNICATO MINISTERO

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari sostiene il CIAG

Il C.I.A.G. nell’ambito dell’attività di divulgazione delle proprie istanze nonché di sensibilizzazione delle Istituzioni del nostro Paese, ha ricevuto in via ufficiale un importante sostegno da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il Tribunale di Bari.

Con l’auspicio che anche tutti gli altri consessi interni all’avvocatura esprimano analogo orientamento.

Il Direttivo

 

Gli interventi del CIAG alle cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario

Per il Comitato Idonei Assistenti Giudiziari, il 27 gennaio 2018 ha rappresentato un momento cruciale per la divulgazione delle proprie istanze.
Il Comitato è riuscito, grazie al costante, proficuo e quotidiano impegno dei suoi membri, ad essere presente nella quasi totalità delle Corti d’Appello d’Italia durante la cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario.
Per il tramite dei volenterosi delegati, che hanno prestato la propria disponibilità, siamo riusciti a portare all’interno delle istituzioni giudiziarie la nostra voce, la voce di 3.515 idonei.
Quella stessa voce che, senza timore e davanti a platee composte dalle più alte cariche giuridiche, politiche ed istituzionali, ha attraversato all’unisono la nostra penisola, da nord al sud.
Una voce unica, pronta scandire in modo chiaro e determinato le nostre istanze, le stesse che sono state poi, a più riprese, apprezzate dai destinatari del discorso.
Con l’autorizzazione dei Presidenti delle diverse Corti d’Appello, abbiamo avuto la possibilità di ribadire le nostre ragioni.
Ancora una volta infatti, per noi e per tutti voi, abbiamo richiesto che si proceda allo scorrimento totale della graduatoria in tempi brevi, soprattutto in virtù dello stato attuale della Giustizia Italiana, lenta ed intasata anche a causa della carenza di personale amministrativo che, è bene ricordare, non verrà colmata neanche con il totale assorbimento delle 3.515 unità in attesa.
Abbiamo poi sfruttato l’occasione per far presente come questo concorso abbia rappresentato una grande occasione per tanti giovani laureati, avvocati e promettenti diplomati che, dopo aver trascorso mesi tra libri e codici, affondando un’estate calda come poche, vuole ora ottenere quel meritato posto di lavoro.
Un enorme brivido ci ha pervaso quando abbiamo riascoltato quello stesso discorso ripetuto più e più volte, con accenti e cadenze diverse, ma con la stessa indistruttibile determinazione e convinzione che ci spinge, ogni giorno, a lottare per il raggiungimento del nostro obiettivo.
Ogni applauso ricevuto, ogni gesto di supporto, non fanno altro che incoraggiarci ad andare avanti in questo straordinario percorso che, sappiamo, ci darà ancora tante soddisfazioni.
In un’intensa giornata siamo riusciti a dare prova della coesione che il Comitato ha dimostrato su tutto il territorio nazionale ma, ovviamente, questa è solo una delle tante iniziative che continueremo a mettere in atto per mantenere viva l’attenzione sulla nostra causa, al suono costante del nostro motto: fino all’ultimo idoneo.

Di seguito proponiamo alcuni nostri interventi..

Caltanissetta, 27 gennnaio 2018

Il CIAG alla cerimonia di inaugurazione dell’anno giudiziario.

Nella giornata di domani 27 gennaio si celebreranno le cerimonie di inaugurazione dell’anno giudiziario. In tale occasione il C.I.A.G., Comitato Idonei Assistenti Giudiziari, sarà presente, con propri rappresentanti, nelle varie cerimonie che si svolgeranno in tutto il Paese, per chiedere a gran voce lo scorrimento totale della graduatoria degli idonei all’ultimo concorso per il profilo professionale di assistente giudiziario.
Concorso in cui ha fortemente creduto il Ministro della Giustizia Andrea Orlando, a cui va dato il merito di aver intrapreso un importante percorso di rinnovamento del personale amministrativo all’interno del comparto Giustizia.
Tra i motivi, infatti, che ostano ad una pronta definizione del contenzioso giudiziario, e ad una conseguente lievitazione dei costi della giustizia, vi è la cronica carenza di risorse umane, in particolare nei ruoli del personale amministrativo, il quale costituisce il necessario supporto del quotidiano lavoro di ogni magistrato. Il C.I.A.G, a tal riguardo, chiede che si provveda non con interventi di natura emergenziale, ma con una politica di assunzioni che, nel medio e lungo periodo, possa portare all’immissione in servizio di nuovo personale amministrativo. La soluzione prospettata dal Comitato è quella di attingere necessariamente da una graduatoria formata da 3.515 idonei preparati e, come definiti dal Ministro della Giustizia, altamente qualificati. Un piccolo esercito di persone animate da un’immensa voglia di riscatto, di mettersi in gioco e di apprendere da chi, per anni, ha svolto questo mestiere con passione e dedizione.
Alla luce della legge di bilancio 2018, approvata lo scorso mese, la quale, grazie ad un’ulteriore impegno del Ministero della Giustizia, finanzia l’assunzione di ulteriori 1400 unità da inquadrare nei ruoli del personale amministrativo della giustizia, il C.I.A.G., in considerazione delle gravissime carenze che interessano in particolar modo proprio il profilo di assistente giudiziario, chiede di destinare ad esso l’intero contingente di cui alla previsione in bilancio, nonché di porre le basi anche per i successivi scorrimenti della graduatoria così da portarla ad esaurimento in tempi brevi.
Nel perseguimento dei suoi scopi istituzionali, il C.I.A.G., nelle proprie attività di divulgazione e di sensibilizzazione, ha chiesto altresì sostegno a tutti i soggetti istituzionali, dalla magistratura al personale attualmente in servizio, dall’avvocatura alle forze politiche e sindacali, affinché non vada disperso il prezioso capitale umano rappresentato da una graduatoria composta da 3515 persone, dichiarate idonee all’esercizio di una funzione che risulta essenziale per il funzionamento degli uffici giudiziari e per l’assistenza ai magistrati sia nei Tribunali che nelle Procure.

Intervista TV al CIAG

Si ringrazia Antenna del Mediterraneo per aver concesso spazio alle nostre istanze. Sebastiano Calabrò, membro del Direttivo CIAG,  ai microfoni di AM TV spiega le istanze del Comitato Idonei Assistenti Giudiziari, anche alla luce della Legge di Bilancio 2018.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Brindisi sostiene il CIAG

Il C.I.A.G. nell’ambito dell’attività di divulgazione delle proprie istanze nonché di sensibilizzazione delle Istituzioni del nostro Paese, ha ricevuto in via ufficiale un importante sostegno da parte del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il Tribunale di Brindisi.

Con l’auspicio che anche tutti gli altri consessi interni all’avvocatura esprimano analogo orientamento.

Il Direttivo

Il C.I.A.G. di nuovo in onda su IusLaw WebRadio

Si ringrazia IusLaw WebRadio  per aver dato nuovamente voce alle nostre istanze.

Il dott. Nicola Andreozzi, componente del Direttivo C.I.A.G., ospite fisso della trasmissione “A TU X TU”. Nel corso della puntata si sono succeduti diversi interventi in diretta da parte di altri componenti del Direttivo (Elisa Falasca, Lino Barbati, Paola Fogliamanzillo, Carmen Pedata, Viviana Sesti, Nico Mongelli, Cinzia Masucci, Claudia Piazza).

Concorso Assistenti Giudiziari – La carica dei #4915 #Idonei